Come fa facebook influenzare i ragazzi socialmente?

Facebook può servire come un metodo conveniente per mantenere i contatti e le connessioni con la famiglia e gli amici. Poiché gli adolescenti spesso trovano Facebook divertente e attraente, è comune per loro trascorrere un notevole tempo di interazione con gli altri tramite Facebook. Gli adolescenti possono sperimentare alcuni effetti sociali dall’uso di Facebook frequentemente.

Connettività sociale

Facebook può essere un modo efficace per gli adolescenti di mantenere e perfino migliorare i collegamenti creati a scuola in modo positivo, afferma il sito web dell’American Psychological Association. Anche gli adolescenti introversi e timidi possono guadagnare il coraggio e sperimentare l’interazione con i coetanei attraverso Facebook. Inoltre, gli adolescenti possono acquisire abilità di empatia quando interagiscono con Facebook.

Distrazione dall’apprendimento

Una volta agganciati alle interazioni sociali su Facebook, gli adolescenti possono sentirsi costretti a collegarsi e interagire molte volte durante il giorno. Il tempo e lo sforzo richiesti per le frequenti interazioni di Facebook possono distrarre un adolescente dalle attività di apprendimento, afferma l’APA. Infatti, l’utilizzo di Facebook può addirittura contribuire a ridurre i voti per alcuni adolescenti.

Disturbi psicologici

Un disordine relativamente nuovo sulla scena – “depressione di Facebook” – può comportare sintomi di tristezza e ansia connessi con l’utilizzo di Facebook, afferma Gwenn Schurgin O’Keeffe, MD e Kathleen Clarke-Pearson MD, con l’American Academy of Pediatrics. La depressione e l’ansia si verificano spesso se gli adolescenti non ricevono il contatto e l’accettazione che desiderano da altri adolescenti su Facebook. I risultati della depressione di Facebook potrebbero essere l’isolamento sociale, il che potrebbe portare a comportamenti negativi di rischio.

Uso di sostanze

Le immagini e le interazioni che si verificano su Facebook possono coinvolgere e comprendere farmaci e alcool – immagini di persone che si occupano di queste attività o aggiornamenti di stato sulle attività. Gli adolescenti possono vedere queste attività e percepire che queste attività sono accettabili, afferma il sito di DrugFree.org. Inoltre, gli adolescenti che hanno un problema di abuso di sostanze possono avere difficoltà a mantenere la sobrietà e il recupero quando vedono contenuti correlati al consumo di droga o alcolici su Facebook.

Bullismo

Gli adolescenti che interagiscono con i mezzi di comunicazione sociale come Facebook possono incontrare situazioni di bullismo, afferma O’Keeffe e Clark-Pearson. Gli autori del rapporto AAP definiscono il cyberbullying come l’uso deliberato dei media digitali per ferire, imbarazzare o condividere informazioni ostili su qualcun altro. Con le interazioni sociali che si svolgono tra “amici” su Facebook, è comune per le situazioni di cyberbullying. I risultati del cyberbullying possono includere ansia, depressione e persino il suicidio.