Come sbarazzarsi di vene facciali

Le vene facciali, chiamate anche vene di ragno, sono capillari rotti appena sotto la superficie della pelle. L’invecchiamento, il danno al sole, il caldo estremo o il freddo, l’uso di steroidi e le condizioni della pelle infiammatoria sono solo alcuni dei fattori che contribuiscono alla comparsa di queste vene. Le donne sono più sensibili a causa di spostamenti ormonali in gravidanza, parto, controllo delle nascite, menopausa e terapia sostitutiva di estrogeni. Le vene facciali sono considerate estetiche in natura, ma sono facilmente trattabili da un dermatologo.

Visita un dermatologo per la terapia laser. Da oltre 20 anni, i professionisti medici hanno utilizzato la terapia laser per rimuovere le vene facciali. Le lunghezze d’onda della luce distruggono i vasi sanguigni senza influenzare la pelle circostante. La procedura dura circa 15 minuti ei risultati sono praticamente immediati. L’aspetto è migliorato da 80 a 90 per cento.

Optare per una terapia intensiva a luce pulsata (IPL). Questo approccio utilizza la luce a banda larga in sostituzione della luce focalizzata. C’è un po ‘meno arrossamento e irritazione, ma la procedura è molto simile.

Indagare elettrochirurgia. Questa pratica utilizza un ago a mano per somministrare corrente elettrica all’area interessata, distruggendo così il vaso sanguigno. In confronto alla terapia laser e IPL, questo metodo è un po ‘più doloroso e lascerà piccoli scab.